s
Gruppo indý in visita a Tonadico

Un "Pellegrinaggio alla fonte"

Il viaggio interreligioso indý-cristiano che, attraversando l'Italia alla scoperta dell'esperienza del "periodo di luce mistica" di Chiara Lubich (estate 1949), fa tappa anche a Loppiano, dove contemporaneamente si trova in visita anche un gruppo di giovani buddisti della Rissho Kosei Kai

Sono arrivati ieri, intorno all’una, a Loppiano, provenienti da Trento, Tonadico per la precisione, cioè dai luoghi sacri dell’esperienza più mistica di Chiara Lubich, quella dell’estate 1949.

Qui, a Loppiano, il luogo privilegiato del loro “pellegrinaggio” sarà l’Istituto Universitario Sophia.

Il gruppo, infatti, è composto essenzialmente da accademici che vogliono stabilire rapporti di natura universitaria con Sophia. Provengono dal nord dell’India, da Mumbay, dall’Università Somaya e dalla Gandhigram University di Coimbatore, e sono accompagnati anche da persone impegnate in vari ambiti sociali.

Tanti conoscono da circa vent’anni la spiritualità del Movimento dei Focolari, avendo conosciuto personalmente Chiara Lubich, e sono molto curiosi di scoprire l’ultima creatura nata in seno alla cultura dell’unità.

Ieri, il Prof. S. Natarajan, rettore della Gandhigram University, ha inaugurato la sezione "Mahatma Gandhi" della biblioteca dell'Istituto Universitario Sophia.

Oggi, il loro “viaggio” prosegue con le tre ore di lezione aperta, dalle 10.00 alle 13.15, presso l'Aula Magna dello I.U.S.

Aprirà la mattinata il seminario condotto da Paolo Frizzi e Roberto Catalano, dal titolo “Il ruolo dei nuovi movimenti nel dialogo Interreligioso”, cui seguirà quello tenuto dalla Prof.ssa Shubadha Joshi, dalla dott.ssa Kezevinu Aram, e dal Prof. Andiappan, della delegazione Indù, che avrà come titolo “Esperienze nel dialogo indù-cristiano alla luce del carisma di Chiara Lubich”.

A chiudere questa giornata di dialogo e conoscenza reciproca, alle 19.00, presso il Santuario di Maria Theotokos si terrà la commemorazione del 15° Anniversario del dono a Chiara Lubich del prezioso dipinto opera dell’artista indiano Kalaichelvan, di religione indù, che raffigura Maria col Bambino, dono del dottor Shri B. K. Krishnaraj Vanavarayar e famiglia.

La presenza del quadro di fattura indù nel santuario è molto preziosa per i cittadini di Loppiano, perché è un segno tangibile dell'amore dei fratelli di altre religioni che aderiscono al Movimento dei Focolari. Il quadro è stato benedetto dal Papa Giovanni Paolo II il 26 settembre 2004, a Castel Gandolfo e, lo scorso 10 maggio, durante la sua visita alla Cittadella Internazionale, davanti allo stesso, si è fermato in preghiera anche Papa Francesco.

In questi giorni, sta visitando Loppiano, anche un gruppo della Rissho Kosei Kai, sono giovani giapponesi del Seminario Gakurin. Dopo l’incontro con le esperienze delle scuole gen e di Sophia, oggi conosceranno i e le focolarine della Scuola, il Gen Verde e i focolari di Villa Eletto. Il loro viaggio terminerà il 6 giugno, con la visita al Polo Lionello Bonfanti.