Famiglie Scuola Loreto

LA SCUOLA LORETO: DALLA FAMIGLIA AL MONDO

Apriamo ancora una volta le porte della "Scuola Loreto": centro di formazione per famiglie che ha sede a Loppiano.

Sospendere la routine della propria vita, chiedere un'aspettativa al lavoro, lasciare la propria terra e... partire per un paese di cui non si conosce neanche la lingua. Una scelta da valutare e capire, soprattutto se a muoverla è un obiettivo quanto meno originale: imparare ad essere famiglia. E' la storia delle famiglie che da ogni angolo del mondo continuano a scegliere per un tratto della loro vita un "percorso didattico" unico nel suo genere, nato nel 1982 a Loppiano col nome di "Scuola Loreto".

Ma perché, più precisamente, genitori e figli, asiatici come europei, cattolici come dediti ad altri culti, decidono di superare impacci logistici ed economici per mettersi in viaggio verso la Toscana? Nata per iniziativa di Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari, la Scuola Loreto ha intrapreso i suoi corsi per permettere a genitori e figli di vivere l'ambiziosa e intensa esperienza della sacra famiglia di Nazareth: una sorta di scuola permanente per famiglie dove approfondire le più peculiari tematiche relative alla famiglia alla luce della spiritualità dell'unità, carisma storico e distintivo del Movimento dei Focolari ma offerto quale proposta di vita universale.

Nata con l'auspicio di porre "Gesù sempre in mezzo per dare a tanti la gioia", la Scuola Loreto è una scuola di educazione all'unità e di apertura al mondo intero: l'internazionalità e l'immersione ‘full-time' nella vita della cittadella dei Focolari secondo lo spirito evangelico della fratellanza universale, ne fanno un'esperienza unica di crescita e di scambio tra culture.

Storicamente ogni anno vede iniziare a Loppiano il percorso educativo a settembre, per concludersi a giugno dell'anno seguente. Le famiglie, provenienti da ogni parte del mondo, pur conservando la propria privacy in alloggi personali, hanno così la possibilità di trascorrere insieme un periodo di formazione con momenti collettivi di lavoro, studio e varie attività. Contemporaneamente i figli hanno ovviamente modo di frequentare le scuole pubbliche del territorio.

Non di rado, la partecipazione può richiedere alle famiglie un impegno non indifferente in termini di rinunce economiche e professionali o legate all'impatto con lingua e cultura diversa, eppure l'esperienza pluridecennale della scuola consente di potere affermare con certezza che, tornando poi nei luoghi di origine, esse portino con sé una nuova carica per testimoniare che la famiglia può contribuire alla realizzazione della fraternità universale ed essere risorsa per il rinnovamento del tessuto sociale.

La Scuola affonda le sue radici nell'impegno del Movimento Famiglie Nuove, formatosi su spinta di Chiara Lubich già nel 1967. Il nome scelto, "Loreto", fa riferimento a quello del comune italiano della provincia di Ancona famoso per essere sede della Basilica della Santa Casa, uno dei più importanti e antichi luoghi di pellegrinaggio mariano del mondo cattolico: secondo la tradizione, confermata da recenti studi archeologici, le pareti in muratura della casa della Madonna furono trasportate nel territorio di Loreto nel 1294.

In 35 anni, sono state più di duemila le coppie che hanno trascorso un periodo presso la Scuola Loreto, scuola di educazione all'unità votata a dare un contributo concreto alla costruzione di un mondo più solidale. Sono molteplici ed estremamente arricchenti le storie delle coppie che, insieme ai loro figli e a tutte la rete di famiglie che vive la spiritualità dell'unità, divengono così portatrici di nuova responsabilità e di speranza perché l'umanità possa riscoprire ogni giorni di più la gioia di vivere come un'unica grande famiglia, fatta di colori e caratteristiche delle infinite sfumature.

In questo momento sono dieci le famiglie che stanno frequentando la Scuola Loreto, provenienti dai vari continenti: dal Vietnam, dalle Filippine, dalla Russia (Siberia), dal Brasile, dall'Argentina, dall'Ecuador, dalla Germania, dalla Slovacchia, dalla Gran Bretagna.

L'ultima esperienza, conclusasi con l'estate 2016, è stata raccontata da alcune famiglie in questo articolo su focolare.org. Alla storia della scuola di Loreto, il giornalista Gianni Bianco ha dedicato un prezioso volume intitolato "Una famiglia grande come il mondo" (Città Nuova, 2008).

E' anche attingendo da questo preziosa esperienza pluridecennale che il Movimento Famiglie Nuove si prepara ad ospitare nella cittadella di Loppiano, dal 10 al 12 marzo prossimi, 800 partecipanti da tutto il mondo per il convegno internazionale "Chiara e la famiglia", in occasione dell'ottavo anniversario di Chiara Lubich: per maggiori informazioni sul programma e l'organizzazione, è possibile consultare questa pagina (clicca qui).

 

Mario Agostino