lop
  • -->
1 4 5 6
 

A LoppianoLab, il regista Duccio Forzano

Duccio Forzano, autore televisivo di numerosi programmi e concerti, reduce dal successo di pubblico e di critica per lo spettacolo di Claudio Baglioni all'Arena di Verona, sabato 29 settembre parteciperà alla nona edizione di LoppianoLab. Il suo talento e la sua esperienza umana e professionale in un laboratorio di regia e di videomaking per ragazzi e nello spettacolo serale: "Dal sogno all'impegno. Storie di vita e di musica".

 

Il mondo unito in una squadra di vendemmiatori

Anche la vendemmia delle vigne di Loppiano è ormai terminata. In questi giorni passati, tra le squadre di volontari, se ne notava una un po' più originale delle altre, composta da giovani provenienti da ogni parte del mondo.

23/9/2018 

LoppianoLab: oltre la rivoluzione e la contestazione del '68, dall'eredità del passato, le sfide e uno sguardo nuovo sul presente

Con il politico e saggista Mario Capanna, l'economista Stefano Zamagni, l'ex parlamentare Rosy Bindi, gli storici Massimo De Giuseppe e Marco Luppi, i teologi Brunetto Salvarani e Marinella Perroni, il critico musicale Franz Coriasco.
 
20/9/2018 

progetto giovani Loppiano

Ho 22 anni. Sono stato un giorno a Loppiano e vorrei tornarci perché mi è piaciuta. Potrei vivere con voi per un po'? Il fatto è che a volte sogno di silenziare tutto e di capire chi sono veramente io, ma non mi va di farlo da solo. Forse a Loppiano posso fare questo "reset"... Una cosa importante: non mi piacciono i lunghi discorsi.
 
20/9/2018 

L'orchestra "Esagramma" a LoppianoLab

A conclusione del programma di LoppianoLab, domenica 30 settembre, alle ore 15.30, l'Orchestra Esagramma offrirà un concerto nell'Auditorium di Loppiano. Prima orchestra sinfonica inclusiva fondata in Europa, è composta da musicisti professionisti e persone con disabilità, che fanno di ogni concerto un momento magico.
 
24/9/2018 

La politica come vocazione

A 70 anni dall'incontro in Parlamento tra il deputato Igino Giordani e la fondatrice dei Focolari Chiara Lubich, il Convegno dal titolo "La politica come vocazione", presso la sede della Biblioteca della Camera dei Deputati
 
13/9/2018 

Un'intervista per scoprire la vendemmia di Loppiano

Dalla cantina di Fattoria Loppiano, Attilio Balduzzi, conosciuto anche come Maras, ci racconta i vigneti ei vitigni che crescono nelle terre della cittadella internazionale.
 
13/9/2018 

La vendemmia a Loppiano, una tradizione che continua

Le prime tre settimane di settembre, a Loppiano, si svolgerà la tradizionale vendemmia.
 
ALLE RADICI DI LOPPIANO
9/7/2018

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/14
Famiglie a tutta prova

Le prime avventure a Loppiano di un'altra famiglia di pionieri intrepidi, quella di Luigi e Maria Balduzzi.


18/9/2017

COSTRUTTORI DI UNA CITTA' "DOVE DIO SI VEDE" /13

E' questo l'augurio che Chiara Lubich ha fatto a Rina Nembrini, con Zaccaria tra le prime famiglie che da Bergamo si sono trasferite a Loppiano alla fine degli anni '60. Continua la storia dei pionieri della cittadella.

18/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/12
Un'avventura che continua

Dopo la nascita di Maria Regina, Agnese e i figli ritornarono a Bergamo, prevedendo di trasferirsi a Loppiano non appena le condizioni lo avessero consentito. Ma nel frattempo ...

13/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/11

Dalla terra bergamasca a Loppiano - Luglio 1964. In un incontro del Movimento dei focolari, ad Ala di Stura, Tino Piazza viene a conoscere il progetto della cittadella da edificare a Loppiano, vicino Firenze, negli 80 ettari donati da Vincenzo Folonari.

13/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/10

Le famiglie che fecero l’impresa - Proseguiamo il racconto degli inizi della Mariapoli con le parole di Tino Piazza, costruttore edile, arrivato a Loppiano nel 1964 da Clusone (BG).

13/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/9

Continua lo scambio di ricordi ed esperienze tra ‘pionieri’: "Eravamo brasiliani, belgi, olandesi, svizzeri, francesi, argentini".… Ancor oggi circolano racconti comici, fatti realmente accaduti passati alla storia della cittadella. Eccone un esempio: un tedesco e un brasiliano dormivano nella stessa stanza...